Ferrari e Jeep Renegade con SKF

Un nuovo importante step nella collaborazione tra SKF e la Scuderia Ferrari. Una partnership storica, nata nel 1947, che finora era orientata principalmente alla...

Ferrari e Jeep Renegade con SKF

Un nuovo importante step nella collaborazione tra SKF e la Scuderia Ferrari. Una partnership storica, nata nel 1947, che finora era orientata principalmente alla progettazione e alla fornitura di cuscinetti specialistici per auto da competizione. Gli esperti di elettronica delle due aziende hanno trovato ora un punto di partenza comune: la piattaforma IMx della SKF combinata con il software @ptitude Observer. Grazie a questa soluzione combinata di hardware e software SKF, gli ingegneri della Scuderia Ferrari possono adesso monitorare le prestazioni dei singoli banchi prova motori della power unit in tempo reale.

“SKF non è solo un fornitore ufficiale, ma anche un autentico partner – ha dichiarato Mario Kuluridis, team leader per le strutture di testing per lo sviluppo meccanico e idraulico presso il reparto collaudo power unit della Scuderia Ferrari – che ha saputo adattare con successo il sistema per soddisfare le nostre esigenze specifiche”.

Per quanto riguarda il mercato auto di serie prosegue la fornitura di componenti SKF per FCA. I cuscinetti e le tenute SKF che equipaggiano la Jeep Renegade sono stati sviluppati per soddisfare i requisiti di robustezza e prestazioni del Renegade. SKF fornisce già componenti simili per la Fiat 500X, che si basa sulla stessa piattaforma del Jeep Renegade. Unità cuscinetto e tenute vengono attualmente fornite dagli stabilimenti SKF in Italia, Germania, Corea e Brasile.

Potrebbe interessarti...