Giro d’Italia 2017 DIRETTA Oggi: Reggio Calabria Terme Lugiane Streaming Live Tappa 6

DIRETTA GIRO CICLISMO. Si corre oggi la 6a tappa del Giro d’Italia 2017. Partenza da Reggio Calabria e arrivo a Terme Lugiane (Cosenza). Si corre in Calabria...

Giro d'Italia 2017 DIRETTA Oggi: Reggio Calabria Terme Lugiane Streaming Live Tappa 6

DIRETTA GIRO CICLISMO. Si corre oggi la 6a tappa del Giro d’Italia 2017. Partenza da Reggio Calabria e arrivo a Terme Lugiane (Cosenza). Si corre in Calabria con i corridori che dovranno percorrere 217 km in sella della loro bicibletta da corsa. Tappa sostanzialmente pianeggiante con alcune asperità nella prima parte e con arrivo finale in cima allo strappo di Terme Luigiane.

Il corridore colombiano Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) ha vinto in volata la quinta tappa del 100º Giro d’Italia, Pedara-Messina di 159 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia) e Sam Bennett (Bora – Hansgrohe). Bob Jungels (Quick-Step Floors) rimane la Maglia Rosa di leader della classifica generale della corsa.

Il vincitore di tappa, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Sono felice per queste due vittorie. Le mie gambe hanno risposto esattamente come volevo. Questa tappa non è solo mia, è di tutte le persone che mi sostengono, è della mia famiglia che è qui. La squadra ha lavorato alla perfezione, abbiamo vinto nel migliore dei modi possibili. Oggi avevamo due obiettivi: la vittoria e difendere la Maglia Rosa. Ultimamente ci riescono entrambi”.

La Maglia Rosa ha dichiarato: “Oggi è andato tutto alla perfezione. Era un finale velocissimo ed un po’ pazzo. Sono davvero felicissimo per la vittoria di Fernando ma ero leggermente nervoso nel finale qui a Messina. È stato fantastico vedere così tante persone a bordo strada celebrare Vincenzo Nibali, facevano un tifo pazzesco. Proverò a tenere la Maglia Rosa almeno fino a Domenica. Quello sarà un giorno importante per gli scalatori con il Blockhaus.”

La 6a tappa del Giro d’Italia, la Reggio Calabria Terme Lugiane, di oggi, giovedì 11 maggio 2017, in diretta tv dalle 13:05 alle 14:45 su Rai Sport+ HD e dalle 14:45 su Rai 2. Alle 17:45 circa appuntamento con “Processo alla Tappa” su Rai 2 dalle 17:15 presentato da Alessandra De Stefano con Davide Cassani e Alessandro Petacchi.

Il Giro d’Italia 2017 in diretta video streaming gratis anche sul sito internet di Rai Sport (www.rai.tv) oppure con i vostri dispositivi (pc, tablet, smartphone e iPhone) grazie all’app di RAI TV scaricabile da internet. Tutte le tappe saranno in diretta sui canali Eurosport, con la massima copertura anche su Eurosport, Eurosport 2 ed Eurosport Player.

È il Giro 100, il centenario della Corsa Rosa con il vincitore della passata edizione Vincenzo Nibali impegnato nel difendere il titolo.

Il Giro d’Italia 2017, centesima edizione della manifestazione, si svolge in 21 tappe dal 5 al 28 maggio 2017, per un totale di 3609,1 km.

Le attuali mglie del Giro

Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Bob Jungels (Quick-Step Floors).
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors).
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Jan Polanc (UAE Team Emirates).
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors).

Ultimissime dal Giro

“Ieri e’ stata una tappa particolare, dopo il giorno di riposo, e poteva essere pericolosa. Il mio e’ stato un attacco per vedere se qualcuno veniva fuori, invece nessuno dei big, a parte Dumoulin, ha avuto il coraggio di rispondere, di fare un’azione vera”. Abbracciato dal calore della sua Messina, Vincenzo Nibali torna ai microfoni di Raisport sul primo arrivo in salita di ieri sull’Etna, dove ha cercato di allungare, senza trovare collaborazione o risposte adeguate. “Dopo il mio scatto ci siamo controllati – spiega il siciliano della Bahrain-Merida, campione in carica – E’ stata la prima occasione per vederci da vicino, stanno tutti bene e io non ho dato tutto”.

Insomma, un’azione per ‘stanare’ qualcuno, a cominciare dal rivale numero uno, il colombiano Nairo Quintana. “E’ normale che tra noi ci sia rivalita’ – spiega lo ‘Squalo’, tra i pochissimi di sempre ad aver conquistato in carriera Giro, Tour e Vuelta – Lui e’ qui come me ed altri per lottare per vincere il Giro, ha conquistato la Tirreno ed e’ normale sia considerato il favorito. Io sto bene, mi sono preparato in Croazia e faro’ il massimo per vincere”. Con il colombiano della Movistar non c’e’ un grandissimo feeling: “Con Nairo non ho lo stesso rapporto che ho con Aru, con cui mi alleno spesso, o il dialogo che ho con Contador”.

Potrebbe interessarti...