Incredibile Barcellona-Psg 6-1: quota dopo quota il cambio della scommesse

Ci sono delle sere in cui è bello rimanere a casa, magari a leggere un libro, oppure a guardare un film in famiglia oppure ancora a riposare dopo una giornata...



Incredibile Barcellona-Psg 6-1: quota dopo quota il cambio della scommesse

Ci sono delle sere in cui è bello rimanere a casa, magari a leggere un libro, oppure a guardare un film in famiglia oppure ancora a riposare dopo una giornata di lavoro. Ci sono altre sere in cui invece è bello uscire, per fare una passeggiata oppure per stare con gli amici. Poi ci sono le sere che entrano nella storia del calcio, quelle che rimangono scritte negli almanacchi e scolpite nella memoria di chi, dal vivo oppure dalla televisione, quei 96 minuti li ha visti e potrà raccontarli negli anni a venire.

Quanto accaduto ieri al “Nou Camp” di Barcellona ha semplicemente dell’incredibile: per la prima volta nella storia della Champions League/Coppa dei Campioni (fase ad eliminazione diretta) una squadra riesce nell’impresa di rimontare 4 gol di svantaggio e qualificarsi per il turno successivo.

Un dato su tutti fa riflettere. Prima dell’inizio la vittoria della Champions League da parte del Barcellona veniva proposta dai bookmaker di bwin.it a 29 volte la puntata, mentre dopo l’impresa epica di ieri sera gli uomini di Luis Enrique non solo riscrivono la storia, ma anche il palinsesto delle favorite alla vittoria finale, dove il Barcellona ora comanda (quota 3,75) seguita da Bayern Monaco (4,25), Real Madrid (6,00) e Juventus (9,00)

Al fischio d’inizio i bookmakers hanno sentenziato un verdetto molto comune a molti opinionisti internazionali: il PSG passerà ai quarti, la quota di un’eventuale qualificazione dei blaugrana viene infatti proposta a 7 volte la posta. Passano soltanto 180 secondi e ci pensa Suarez che, con un colpo di testa, batte Trapp in uscita.

Tre minuti e un gol sono sufficienti per far scendere la quota, che in LIVE viene ritoccata a 5 contro 1.

Bisogna aspettare la fine del primo tempo per assistere alla rete del 2-0, realizzata su autorete di Kurzawa provocata da una giocata del sempreverde Iniesta. Squadre al riposo sul punteggio di due reti a zero per il Barcellona, risultato non ancora sufficiente per ottenere la qualificazione ma ampiamente meritevole di nota per far scendere la quota della qualificazione che, a questo punto, perde un altro punto (4,00).

Cosi come accaduto nel primo tempo bisogna aspettare soltanto tre minuti nella ripresa per vedere un gol dei padroni di casa, stavolta su calcio di rigore: Leo Messi segna e la quota scende a 2,20

Siamo tre a zero, basterebbe un gol per eguagliare il punteggio dell’andata con cui il PSG si era imposto, e invece arriva la rete di Edinson Cavani che, su assist di Kurzawa, batte Ter Stegen per il 3-1 che riporta la qualificazione del Barcellona lontata e, con essa, anche la quota che ritorna a salire, fino a 11 volte la posta.

Quello che accade negli ultimi 7 minuti dell’incontro, poi, è e rimarrà storia del calcio moderno: gol di Neymar su punizione per il 4-1 (quota qualificazione Barca scende a 6,25), e bis del giocatore brasiliano al 91esimo per il 5-1 (quota 6,00).

Arriviamo cosi al 95esimo: da un’azione tambureggiante del Barcellona al limite dell’area parigina arriva un pallone in area dove Sergi Roberto la mette in allungo: 6-1.

Questo risultato, in pre-match, veniva compreso nella categoria “Altro Risultato” con una quota pari a 6,75.

Potrebbe interessarti...