Come vedere TORINO-JUVENTUS Streaming Gratis TV Online Video: il Derby della Mole 2022

Torino-Juventus streaming gratis con i links online però senza Rojadirecta. Fischio d’inizio alle 18:00 italiane di oggi sabato 15 ottobre 2022. Il Derby della Mole Torino-Juventus è validao per la 10a giornata di Serie A stagione 2022/23. In...



derby toro juve streaing roja live

Torino-Juventus streaming gratis con i links online però senza Rojadirecta. Fischio d’inizio alle 18:00 italiane di oggi sabato 15 ottobre 2022. Il Derby della Mole Torino-Juventus è validao per la 10a giornata di Serie A stagione 2022/23. In classifica al momento il Torino è decimo con 11 punti come il Monza, mentre la Juve è ottava con 13.

L’ultimo clean sheet del Torino contro la Juventus in Serie A risale al 26 febbraio 2008, quando la squadra allora allenata da Walter Novellino pareggiò 0-0 contro i bianconeri di Claudio Ranieri – da allora la Vecchia Signora ha realizzato 40 reti in 22 Derby (1.8 di media a match).

Dopo il pareggio per 1-1 nel girone di ritorno dello scorso campionato, il Torino potrebbe restare imbattuto per due sfide consecutive di Serie A contro la Juventus per la prima volta dal 2001/02 (due pareggi con Giancarlo Camolese in panchina).

Mentre aspettiamo il calcio d’inizio della partita in diretta tv, andiamo a scoprire le probabili formazioni e dove vedere Torino-Juventus streaming gratis online.

Torino-Juventus Formazioni

La preparazione della Juventus a questa partita è stato tutt’altro che ideale, poiché dopo la sconfitta per 2-0 contro il Milan lo scorso fine settimana è arrivata un’umiliante ed imperdonabile sconfitta per 2-0 martedì in UEFA Champions League contro la squadra israeliana del Maccabi Haifa.

Sorprendentemente, dopo una perdita così dolorosa, il presidente del club Andrea Agnelli ha continuato a garantire il posto all’allenatore Massimiliano Allegri (il cui esonero continua ad essere richiesto a gran voce da parte di molti tifosi sui social network e persino con uno striscione rinvenuto nei giorni scorsi fuori ai cancelli dell’Allianz Stadium), nonostante Agnelli abbia affermato di “vergognarsi” della Juventus.

vedere torino juventus streaming gratis rojadirecta tv online video derby della mole

A mettere il sale sulle ferite della Juve, c’è il fatto che Ángel Di María ha subìto l’ennesimo infortunio, lasciando la Juventus senza uno dei suoi uomini chiave quando punterà a vincere una partita in ‘trasferta’ (lo Stadio Olimpico Grande Torino dista una decina di chilometri dall’Allianz Stadium di proprietà della Juventus) per la prima volta in questa stagione (2 pareggi, 4 sconfitte).

Questo è un duro colpo, considerando che la Juventus si trova a già 10 punti di distanza dall’attuale capolista della SERIE A (il Napoli), e le prestazioni scarse nelle trasferte di campionato possono forse avere parte della colpa. La Juventus ha vinto l’ultima trasferta addirittura alla fine di aprile… Con un solo gol segnato nelle trasferte in questa stagione, è chiaro dove si trova il problema principale della squadra bianconera.

Torino (3-4-2-1): Milinkovic; Djidji, Schuurs, Rodriguez; Singo, Lukic, Linetty, Vojvoda; Miranchuk, Radonjic; Vlasic. Allenatore Juric.

A disposizione in panchina: Berisha, Gemello, Bayeye, Zima, Buongiorno, Adopo, Ricci, Ilkhan, Garbett, Seck, Aina, Lazaro, Karamoh, Pellegri. Indisponibili: Sanabria. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Kean. Allenatore Allegri.

A disposizione in panchina: Perin, Pinsoglio, Gatti, Rugani, Bonucci, Miretti, Paredes, Fagioli, Soulé, Iling-Junior, Milik. Indisponibili: Kaio Jorge, Chiesa, Aké, Pogba, De Sciglio, Di Maria. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

Arbitro: Mariani di Aprilia. Guardalinee: Baccini e Colarossi. Quarto uomo: Ghersini. Var: Di Paolo. Assistente VAR: Carbone.

Torino-Juventus in TV al posto di Rojadirecta

Torino-Juventus in diretta tv con DAZN visibile anche con le smart tv di ultima generazione compatibili. La partita rimarrà nell’archivio di DAZN per rivederla on demand dopo il fischio finale. Coloro che sono abbonati sia a DAZN che a Sky, potranno inoltre seguire la sfida attraverso l’app DAZN disponibile sui decoder Sky Q. Telecronaca di Stefano Borghi, con Massimo Gobbi al commento tecnico.

  • Solo due successi per il Torino nelle ultime 12 partite giocate in casa in Serie A (5N, 5P) – in particolare, i granata non hanno trovato la via del gol in cinque delle ultime otto (potrebbero segnare in due incontri interni di fila per la prima volta dallo scorso marzo).

Torino-Juventus streaming gratis diretta online senza Rojadirecta

Torino-Juventus streaming online è disponibile solo su DAZN gratis per gli abbonati. L’applicazione è scaricabile sulle moderne smart tv oppure sulle console di gioco PlayStation e Xbox, utilizzabile su dispositivi come TIMVISION Box, Amazon Fire TV Stick e Google Chromecast. Match fruibile anche in streaming calcio gratis (per gli abbonati) con l’app anche con i vostri smartphone, tablet e pc.

  • I 13 punti nelle prime nove gare stagionali di Serie A sono per la Juventus un record negativo dal 2015/16 (12 in quell’occasione), trend che in quella stagione cambiò proprio contro i granata (all’11ª giornata, la prima di una serie di 15 vittorie consecutive).

Alternativa per vedere Torino-Juventus streaming al posto di Rojadirecta italiano

Se non riuscite ad accedere al sito ufficiale di Rojadirecta Online, potete provare a cercare Torino-Juventus Rojadirecta su Video YouTube e Facebook Live-Stream, ultime mode per il calcio streaming. Per seguire la cronaca testuale della sfida live puoi collegarti al sito della Corriere dello Sport.

A parte quelle menzionate sopra, non ci sono altre alternative per vedere Torino-Juventus Streaming Gratis Alternativa a Rojadirecta TV mentre su internet.

  • La Juventus non ha vinto nessuna delle ultime sei trasferte di Serie A (2N, 4P) e non arriva a sette di fila da agosto 2010 – risale inoltre sempre a 12 anni fa l’ultima striscia di tre sconfitte esterne consecutive in campionato (quattro nell’aprile 2010).

Potrebbe interessarti...