Camminare all’indietro: questi i sorprendenti benefici per la salute

Cambiare le abitudini alimentari è sicuramente un duro lavoro, ma apportando piccoli cambiamenti nel modo in cui mangi, noterai che, in modo facile ed economico, puoi mangiare cibi ad alto contenuto nutrizionale. Tuttavia, è imperativo accompagnare...



camminare allindietro sorprendenti benefici salute

Cambiare le abitudini alimentari è sicuramente un duro lavoro, ma apportando piccoli cambiamenti nel modo in cui mangi, noterai che, in modo facile ed economico, puoi mangiare cibi ad alto contenuto nutrizionale. Tuttavia, è imperativo accompagnare una dieta con l’esercizio fisico e, secondo l’Organizzazione mondiale delle Nazioni Unite (OMS), si consiglia di svolgere 150 minuti di attività fisica aerobica a settimana, quindi questo rappresenta solo poco più di 20 minuti. al giorno. In questo modo potrai attivare il tuo corpo e prevenire future malattie derivate da uno stile di vita sedentario. Per fare attività fisica, non devi investire denaro in una palestra.

Uno dei principali esercizi che hanno grandi benefici per la salute, si traduce in un’attività molto facile che facciamo tutti inconsciamente; camminare. Le persone svolgono questa attività fin dai primi anni di vita ed è qualcosa che facciamo semplicemente per inerzia, senza chiederci come svolgere questo movimento corporeo. Senza dubbio questo non rappresenta un grande stimolo per il nostro cervello, uno scenario che cambierebbe completamente se decidessimo di apportare un paio di piccoli accorgimenti.

“Stare in piedi richiede il coordinamento tra i nostri sistemi visivi, vestibolari (sensazioni legate a movimenti come torsioni, rotazioni o movimenti rapidi) e propriocettivi (consapevolezza di dove si trovano i nostri corpi nello spazio)”, secondo The Conversation.

Nonostante possa sembrare facile per un adulto camminare, svolgere questa attività ha rappresentato un lungo viaggio attraverso la nostra infanzia, dal rafforzamento dei muscoli con le prime stimolazioni del gattonare, alla capacità cognitiva che ci ha permesso di raggiungere una coordinazione ottimale.

Svolgere questa attività in modo diverso può sembrare strano ad alcune persone, tuttavia, potrebbe portare benefici per la salute, oltre a rappresentare un rischio, esercitando anche il cervello. Uno dei maggiori benefici dell’esecuzione di questa pratica è un miglioramento della stabilità e dell’equilibrio, migliorando l’andatura (in avanti) delle persone, oltre a rappresentare un miglioramento per gli adulti sani e per coloro che soffrono di una condizione come l’artrosi al ginocchio.

Un altro dei benefici della camminata all’indietro è che, avendo un grado di difficoltà maggiore, il cervello decide che è meglio fare piccoli passi, quindi si avrà un miglioramento della resistenza muscolare della parte inferiore delle gambe, alleggerendo la carico che esercitiamo sulle articolazioni. Secondo un articolo, camminare all’indietro è un esercizio benefico per le persone che soffrono di lombalgia cronica, a causa dei cambiamenti posturali che vengono esercitati sui muscoli che circondano la colonna vertebrale.

Svolgere questa pratica rappresenterà una sfida, tuttavia, il dispendio energetico della camminata all’indietro è superiore di quasi il 40% rispetto alla camminata in avanti e, secondo uno studio, è stato possibile vedere una notevole riduzione del grasso corporeo nelle donne che hanno partecipato a uno studio sperimentale fase, completando un programma di allenamento per la camminata all’indietro di 6 settimane.

Quindi, se sei una persona che sta iniziando nel mondo dello sport o stai semplicemente apportando cambiamenti a beneficio della tua salute, camminare all’indietro è un’ottima opzione che ti aiuterà a esercitare mente e muscoli, allo stesso tempo stesso tempo che ti permette una diminuzione del grasso corporeo.

Potrebbe interessarti...