Panama Papers: si aggrava la posizione di David Cameron

Si aggrava la posizione di David Cameron nello scandalo Panama Papers. Il padre Ian avrebbe nascosto per decenni al fisco britannico le sue fortune di broker della finanza e l’affaire inizia a conquistare finalmente l’apertura di alcuni giornali...




Si aggrava la posizione di David Cameron nello scandalo Panama Papers.

Il padre Ian avrebbe nascosto per decenni al fisco britannico le sue fortune di broker della finanza e l’affaire inizia a conquistare finalmente l’apertura di alcuni giornali di Londra: dal Guardian, al Times, al Daily Mirror. La stampa rivela che Ian Cameron, morto nel 2010, avrebbe dirottato fin dal 1982 ingenti somme di denaro in Centro America, facendo ruotare in seno al board della sua società (Blairmore Holdings) decine di prestanome caraibici.

Potrebbe interessarti...