Maxi richiamo negli USA per Ferrari per un problema ai freni

Richiamo per alcuni veicoli Ferrari su cui sono stati riscontrati problemi ai freni. Nei documenti depositati presso la National Highway Traffic Safety Administration, la Ferrari ha affermato di aver riscontrato un potenziale problema con il tappo del...



maxi richiamo ferrari

Richiamo per alcuni veicoli Ferrari su cui sono stati riscontrati problemi ai freni. Nei documenti depositati presso la National Highway Traffic Safety Administration, la Ferrari ha affermato di aver riscontrato un potenziale problema con il tappo del serbatoio del liquido dei freni dei veicoli che potrebbe causare una perdita e “perdita parziale o totale della funzione del freno”.

La Ferrari ha affermato che 23.555 veicoli sono stati interessati dal richiamo, un numero significativo per la casa automobilistica a causa del numero ridotto di auto prodotte ogni anno. I modelli oggetto del richiamo includono alcuni che non sono in produzione da più di un decennio, tra cui la Ferrari 430 del 2005-2009 e la Ferrari 612 Scaglietti del 2005-2011, secondo CNET.

Nel dettaglio i modelli richiamati sono i seguenti: 2005-2009 Ferrari 430,2005-2011 Ferrari 612 Scaglietti, Ferrari California 2009-2017, 2010-2011 Ferrari 612, Ferrari FF 2012-2016, 2013-2017 Ferrari F12 Berlinetta, Ferrari LaFerrari 2013-2015, 2015-2017 Ferrari California T, Ferrari F60 America 2016, Ferrari F12 TdF 2017, Ferrari LaFerrari Aperta 2017, 2017-2020 Ferrari GTC4 Lusso, 2018-2020 Ferrari GTC4 GTB, Ferrari Portofino 2018-2022, Ferrari 812 2018-2022, Ferrari 488 Pista 2019-2020, 2020-2022 Ferrari F8 Spider, Tributo, e 2021-2022 Ferrari Roma.

La Ferrari ha affermato che i suoi concessionari sostituiranno il tappo del serbatoio del liquido dei freni difettoso e aggiorneranno il software del veicolo per fornire un nuovo messaggio di avviso, gratuitamente. Le lettere dovrebbero essere inviate ai proprietari a settembre. La Ferrari ha già affrontato un problema simile con i suoi veicoli, con quasi 10.000 dei suoi modelli 458 2010-2015 e 488 2016-2019 richiamati per lo stesso problema, ha riferito CNET.

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti”, ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l’eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate vengono tempestivamente informati.

È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Ferrari, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione. Gli uomini della rinomata casa automobilistica italiana dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema grave, destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata. La Ferrari sostituirà gratuitamente le parti problematiche per le auto oggetto del richiamo, afferma l’avviso.

Potrebbe interessarti...